Val Liona, il Sindaco Fipponi: “non abbiamo contagiati, ma i cittadini non facciano i furbi”

0
136
Maurizio Fipponi, Sindaco di Val Liona

Il Comune di Val Liona, nel Basso Vicentino, è nato nel 2017 dalla fusione dei Comuni di Grancona e San Germano dei Berici e conta circa 3mila abitanti. “La nostra comunità era già preparata da molti anni alla fusione- spiega il Sindaco Maurizio Fipponi-. C’erano già le scuole medie e l’unità pastorale unificate. La fusione dei due Comuni è stata una risorsa in più per la cittadinanza”.

Come sta vivendo il Comune di Val Liona il difficile momento attuale a causa dell’emergenza Coronavirus?

Per il momento bene. Non si registrano casi di positivi qui, a parte un unico caso che è domiciliato in un altro Comune. Una cosa che mi preoccupa un po’ è il fatto che c’è ancora qualcuno che prende la cosa alla leggera e che tenta di aggirare i divieti, in quanto si percepisce meno il senso di incertezza e paura che c’è invece in altri Comuni che hanno casi di contagiati. Mi spiace comunicare che negli ultimi tre giorni sono stati sanzionati dalle forze dell’ordine 6 cittadini e non ne sono felice. Ci sono Comuni poco lontani dal nostro che contano decine di casi positivi e diversi decessi. Ai miei cittadini chiedo: abbiamo bisogno di arrivare a tanto per rispettare le regole?”

Avete volontari che portano la spesa a domicilio?

Non abbiamo molte richieste di portare la spesa a domicilio da parte di volontari, in quanto i negozi sono autonomi a portare la spesa a chi la richiede. Gli esercizi commerciali stanno collaborando tra loro. In maniera esemplare. Per quanto riguarda invece la sanificazione delle strade, siamo ancora fermi perché stiamo valutando se sia il caso di farla o se esistano dei rischi ambientali”.

E per quanto riguarda la distribuzione mascherine della Regione, come siete messi?

La settimana scorsa abbiamo già distribuito il primo lotto alle famiglie con i componenti dai 65 anni in su, da lunedì abbiamo distribuito il secondo lotto alle famiglie con i componenti dai 50 ai 64 anni. In questa maniera riusciamo con una mascherina per famiglia a coprire il maggior numero di famiglie in questa fase. Man mano che arriveranno altri lotti saremo pronti per consegne successive. Passeranno per il territorio 2 auto della Protezione Civile anti incendio boschivo Val Liona e un’auto del Comune”.

#iorestoaacasa tanto viene #vicenzapiuacasamia 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui