Regionali, PD accusa Donazzan e Giovine (FdI): “manifesti abusivi a Bassano”

0
56
Donazzan

Il Partito Democratico di Bassano, alleato del Veneto che vogliamo di Lorenzoni, recentemente colpito dal Covid, in un lungo post su Facebook corredato da foto infiamma al campagna elettorale accusando Elena Donazzan, assessore veneto a Istruzione e Lavoro e Silvio Giovine, assessore al Commercio di Vicenza, candidati in tandem alle prossime elezioni che rinnoveranno il consiglio regionale, di aver posto manifesti “abusivi”.

“Puntuali in ogni campagna elettorale, spuntano anche quest’anno le affissioni abusive – scrive il PD -. Ad aprire le danze a Bassano del Grappa è l’assessore regionale Elena Donazzan, candidata di Fratelli d’Italia, con numerosi manifesti in zona mercato ortofrutticolo. Abbiamo prontamente denunciato a Polizia di Stato e Polizia locale il furto di democrazia compiuto ai danni degli altri candidati, nella speranza che i manifesti abusivi vengano rimossi quanto prima. Speriamo anche che l’assessore Donazzan faccia pubbliche scuse. Come circolo del Partito Democratico di Bassano continueremo la campagna elettorale seguendo le regole, per Arturo Lorenzoni Presidente e per Chiara Luisetto, candidata consigliera”.

🔴 Manifesti abusivi: citofonare Donazzan 🔴

Puntuali in ogni campagna elettorale, spuntano anche quest’anno le…

Pubblicato da PD Città di Bassano su Lunedì 7 settembre 2020