Dopo elezioni regionali a Vicenza, Colombara: “parole di Formisano stonate, per sindaco no a una nomina imposta dal Pd”

0
55

La pesante sconfitta del Partito Democratico – scrive in una nota Raffaele Colombara
Consigliere comunale Lista “Quartieri al centro” – alle elezioni regionali dovrebbe costituire uno stimolo importante di riflessione per il futuro. Ciò che è necessario oggi è tornare a confrontarsi con la società civile su temi che toccano la qualità della vita dei cittadini e rispetto ai quali, guardando ad esempio a livello locale, l’attuale Amministrazione vicentina a guida Rucco ha totalmente fallito. Serve dunque un grande sforzo di impegno e di continuità, che sia a livello regionale, o nei quartieri cittadini, sempre tra le persone: la politica fatta di tatticismi ha totalmente fallito. E Rucco ne rappresenta l’emblema.

Da più lustri, ad ogni sconfitta, peraltro sempre più profonda, il centrosinistra parla di un lavoro che parta da lontano e di figure politiche che legittimino con il lavoro e l’impegno continuo negli anni una leadership regionale. Le parole del Segretario cittadino del Partito Democratico, Federico Formisano, a commento del risultato delle elezioni regionali appaiono perciò stonate quando mettono all’orizzonte le elezioni comunali del 2023 commentando il risultato di Giacomo Possamai, appena eletto a Venezia.

Se proprio il tema politico centrale oggi dev’essere il futuro amministrativo della città, come si evince dalle parole di Formisano, e non la sicurezza di un posto di lavoro, la salute e la sanità, la sicurezza, la qualità della vita nei nostri quartieri, come pensano molti veneti, ebbene, se su questa questione della candidatura bisogna proprio stare, ritengo che tale candidatura dovrà essere aperta, condivisa con la cittadinanza e con tutte le forze civiche che rappresentano Vicenza. Servirà compattezza ed unità, e per tali ragioni non potrà essere una nomina imposta dal Partito.

Il risultato di Possamai è stato davvero notevole e sarà suo dovere onorare tale fiducia con un impegno profondo sui temi che riguardano la nostra Regione, che la portano ad essere in grande difficoltà nonostante la campagna mediatica del Presidente Zaia. Il mandato di Possamai è un mandato preciso ed amministrativo: sono convinto che lo saprà svolgere al meglio con competenza ed impegno e noi saremo ben lieti di poterlo aiutare nel rappresentare anche le istanze cittadine a Palazzo Ferro Fini.

I recenti risultati elettorali sono stati la dimostrazione evidente che è necessario uscire dai vecchi e superati paradigmi politici e lavorare seriamente ad un progetto civico che ponga obiettivi ambiziosi per riuscire a rialzare Vicenza.