Corte d’appello di Venezia, Zanettin (FI): “sprecata occasione su carenza organici, Bonafede ha disatteso il parere del Csm”

0
16
Pierantonio Zanettin in uno dei suoi frequenti interventi alla Camera dei deputati
Pierantonio Zanettin in uno dei suoi interventi alla Camera dei deputati

“E’ stata sprecata l’ultima occasione per recuperare una carenza storica degli organici dei magistrati della corte di appello di Venezia, finora una delle piu’ penalizzate d’Italia”. Lo dichiara il deputato di Forza Italia Pierantonio Zanettin, sottolineando che “il ministro Bonafede, ha firmato oggi il decreto per le nuove piante organiche. Ha disatteso il parere del Csm, che aveva proposto 13 nuovi posti di giudicanti di secondo grado e la richiesta della presidente della corte veneta dottoressa Ines Marini, per 16 nuovi posti, sulla base di oggettivi dati comparativi. Alla corte di appello di Venezia sono infatti stati attribuiti solo 11 nuovi posti”.

Secondo Zanettin, “si perpetua quindi una ingiustificata sperequazione ai danni di una regione tra le piu’ produttive d’Italia. Ricordo infine che la corte di appello di Venezia e’ una di quelle maggiormente interessate dalla prescrizione dei procedimenti penali. Con questi nuovi organici il fenomeno e’ inevitabilmente destinato a rimanere irrisolto”, conclude il
deputato di Forza Italia.